ITALICO SPLENDORE- Ensemble Terzo Suono, Pirano

Overlooking Concert - "Prima della Prima" Concerto di promozione della VIDEO PREMIERE in pubblicazione il 30 luglio ore 18.30, sulla pagina facebook e il canale YouTube di BAROCCO EUROPEO - Ingresso gratuito ma prenotazione obbligatoria su EVENTBRITE!

Esecutori

Ensemble Il TERZO SUONO
Jasna Nadles- flauto barocco
Milan Vrsajkov- cello
Willem Peerik- clavicembalo

Programma

G.B.Platti
Sonata prima in Sol minore per violoncello e b.c.
Adagio, Non presto, Largo, Allegro

 

Tartini
Sonata II in Re min. per traverso e violoncello
Siciliana, Allegro, Allegro affettuoso

 

Tartini
Sonata III Sonata in Re magg. per traverso e violoncello
Andante cantabile, Allegro, Giga (Allegro), Allegro assai

 

A.Vivaldi
Sonata in Do magg. Per traverso in b.c. RV 48
Affettuoso, Allegro assai, Larghetto, Allegro

Il Terzo Suono

Un ensemble internazionale fondato nel 2005 che interpreta pezzi anche con strumenti barocchi e accompagna famosi solisti in vari festival. È formato da membri di varie orchestre internazionali.

L’ ensemble del festival viaggia per tutta Europa e si pone oltre interessi locali, presentando la scena culturale Slovena ad un pubblico internazionale con esibizioni a importanti festival europei come il Ravello Festival, Il Festival Emiglia Romagna, la presentazione della Slovenia al Consiglio d’Europa a Lussemburgo. Ensemble si esibisce regolarmente con solisti quali Sergio Azzolini, Giuliano Carmignola, Christophe Coin, Giovanni de Angeli e altri.

Ex Convento di San Francesco...Un po' di storia, ma solo un poco, per conoscere tutto dovrete andare a vedere il VIDEO dell'Overlooking Concert!

Lo scenario particolarmente suggestivo che ospita questo concerto, il convento di San Francesco di Pordenone, venne fondato nel secondo decennio del 1400 per volontà di Francesco Ricchieri. Questi era esponente di una facoltosa famiglia, che si era affermata economicamente e socialmente a partire dalla seconda metà del 1300 in Pordenone e nei territori contermini a destra del Tagliamento. Tanto è vero che negli anni Sessanta e Ottanta del XIV secolo i membri di questo casato ottennero la carica di podestà di Pordenone e furono aggregati alla nobiltà di Treviso e alla nobiltà veneta. L’ascesa sociale si rifletteva nel palazzo di famiglia (attuale sede del Museo Civico d’Arte), sorto nel Duecento come casa-torre a scopo difensivo e ubicato in posizione contigua al palazzo del Comune e al Duomo cittadino di S. Marco e non lontano dalla cosiddetta “Casa dei Capitani”, ossia il palazzo dei rappresentanti dell’autorità ducale degli Asburgo, signori di Pordenone dal 1276 (ben visibile lo stemma di Casa d’Austria, di rosso con una fascia d’argento, sulla facciata dello stesso palazzo comunale e del palazzo dei Capitani). In aderenza alla collaudata strategia famigliare che contemplava come strumento di acquisizione di prestigio, tra l’altro, la devoluzione di cospicui lasciti alle istituzioni religiose cittadine, con testamento del 17 febbraio 1419 Francesco Ricchieri destinò la metà delle sue sostanze alla fondazione di una chiesa con annesso convento di Frati Minori di S. Francesco e al sostentamento degli stessi…

Giovanna Frattolin

(NB: il testo integrale all’interno del video di prossima pubblicazione!)

Prossimi eventi

23 Ott 2020 Ore 18:30

Festival MusicAntica…e poi…..PROGETTO GEMINI – Il soffio del Tempo

BAROCCO EUROPEO
Palazzo Ragazzoni, Sala del Ballatoio
Viale Zancanaro, 1 Sacile PN
Ingresso Libero
Vai al programma