Laboratorio di scenografia per “La serva padrona” di Pergolesi

Un progetto pionieristico dedicato alle scuole elementari, per la costruzione di elementi di scena per lo spettacolo "La serva padrona" di Pergolesi. Il laboratorio di scenografia sarà tenuto dalle neo-laureate in Scenografia all'Accademia di Belle Arti di Venezia, Gemma Dorothy Aquilante e Alice Poppi, che guideranno i bambini in questa nuova avventura.

Presentazione

Siamo due giovani scenografe, laureate all’Accademia di Belle Arti di Venezia, che hanno passato gli anni della formazione ad imparare come creare uno spazio sul palcoscenico che gli attori possano abitare. In questo Laboratorio di scenografia con le classi quinte dell’IC di Fontanafredda, ci proponiamo di avvicinare i bambini al mondo del teatro, in particolare di aprire una finestra sul mondo che sta dietro alla realizzazione di uno spettacolo e di farlo in maniera divertente.
Gli spazi scolastici diventeranno per una settimana un laboratorio di scenografia in cui forbici, pennelli e colori saranno gli strumenti del gioco. I bambini potranno mettere alla prova le loro abilità artistiche e creative, sperimentando materiali e tecniche pittoriche nuove, sempre affiancati da noi e dalle loro insegnanti, per realizzare e dipingere gli elementi di scena per l’intermezzo “La serva padrona”, scritto da Gennarantonio Federico e musicato da Giambattista Pergolesi.
Avranno la soddisfazione di vedere il loro lavoro prendere vita sul palcoscenico, in uno spettacolo che hanno contribuito a realizzare. Lavorare con i bambini sarà per noi un’esperienza nuova e preziosa che non vediamo l’ora di fare e speriamo di poter trasmettere loro la magia dello spettacolo dal vivo e l’amore per il teatro.

 

 

Curriculum

Gemma Dorothy Aquilante
Nata a Trieste nel 1996, dopo aver studiato psicologia e scienze umane al liceo G. Carducci, ha deciso di intraprendere una carriera di studi artistici presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia, dove ha conseguito il diploma di laurea di secondo livello in Scenografia. Negli anni della formazione accademica ha partecipato a numerosi progetti e collaborazioni con il Gran Teatro La Fenice di Venezia e nel 2022 ha co-firmato le scene dell’opera “Apollo et Hyacinthus” di Mozart, con la regia di Cecilia Ligorio.
Ha una passione per la costruzione e la realizzazione pratica degli elementi di scena, che ha avuto modo di coltivare nelle molte ore passate al laboratorio di scenografia e falegnameria dell’accademia e durante i workshop di pittura di scena con la maestra scenografa Keiko Shiraishi. Nel 2021 ha collaborato con l’associazione Barocco Europeo per la rappresentazione dell’intermezzo “L’impresario delle Canarie” di Domenico Sarro, attraverso la realizzazione e movimentazione degli elementi di scena. Seguendo il suo interesse per l’arte ha lavorato in alcuni musei del Veneto come mediatrice culturale e guardasala, tra i quali il museo Peggy Guggenheim di Venezia e la Basilica Palladiana di Vicenza.

 

Alice Poppi
Nasce a Vicenza nel 1998, stabilendosi però a Mossano, in provincia. Dopo il diploma in Arti Figurative al Liceo Artistico B. Boscardin (VI) frequenta l’Accademia delle Belle Arti di Venezia dove si diploma e specializza in Scenografia. Nel 2018 comincia come tecnico in una compagnia amatoriale, portando in scena alcuni spettacoli come Il Musical di Pinocchio, La Tempesta di Shakespeare, Il GGG e Sior Todero Brontolon. Nel 2019 sperimenta molto collaborando per realtà quali il Movie Making Experience ed il gruppo amatoriale vicentino Zero Confini Film. Durante il Venezia Photo cura i set del fotografo francese Le Turk, e sempre nel 2019, collabora per l’allestimento di Venezia Illustra presso la Fondazione Bevilacqua.
Per un paio di edizioni segue il Venice Open Stage (2019-2020). Nel 2021 realizza elementi di attrezzeria per il Teatro Stabile del Veneto, anno in cui continuano le collaborazioni con la Fondazione Teatro La Fenice di Venezia: figurante ne Il Sogno di Scipione (2019), dittico Prima la musica e poi le parole & Der Schauspieldirektor (2020), Apollo et Hyacinthus (2022), Cavalleria Rusticana (2023), frequentando inoltre laboratori di pittura di scena con Keiko Shiraishi. Altre collaborazioni sono: Barocco Europeo L’impresario delle Canarie (2021), Caorle Film Festival (2021), allestimento per House of Us con Irina Brook (2022) e La scena magica-L’arte teatrale di Mischa Scandella (2023). Nel 2022 diviene insegnante sostitutiva per scuola dell’infanzia e primaria, e nel maggio 2023 assume il ruolo di consigliere comunale di Barbarano Mossano (VI) operando nel settore socio-culturale.

Prossimi eventi

09 Mag 2024 Ore 16:00

Corso di VIDEOMAKING 2024

BAROCCO EUROPEO
Mediateca CINEMAZERO - Palazzo Badini
Via Mazzini 2, Pordenone